forumdegliamici

Forum degli Amici
 
IndicePortaleRegistratiAccedi
Condividi | 
 

 Automobilismo (Rally)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rossa
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 206
Età : 55
Località : Simpatia
Occupazione/Hobby : Risate
Umore : Allegro
Data d'iscrizione : 23.05.08

MessaggioTitolo: Automobilismo (Rally)   Gio Giu 05, 2008 2:04 am

Salve a tutti, l' automobilismo mi affascina ho preso parte a 4 Rally, vincendone 3, due coppe al 1° e al 4° , ho smesso da anni di correre, ma la passione, è rimasta come allora, il rombo dei motori, la strada libera, la velocità, sono nel sangue, questa passione non la posso dimenticare, Amo guidare nel modo sportivo, ancora dopo anni, e sono felice, che chi mi conosce, apprezzi il mio modo di guidare Grazie amici.

a presto Very Happy

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://xxxxxxx.forumattivo.it
Rossa
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 206
Età : 55
Località : Simpatia
Occupazione/Hobby : Risate
Umore : Allegro
Data d'iscrizione : 23.05.08

MessaggioTitolo: Aci: donne al volante più caute   Gio Giu 26, 2008 5:29 pm


Aci: donne al volante più caute



Ai maschi la "patente" degli incidenti



Donne al volante? Nessun pericolo. Lo rivela un rapporto stilato dall'Aci secondo cui ad essere più distratti alla guida sono gli uomini, che hanno un rapporto più intenso e meno razionale con l'automobile. La conseguenza è che i conducenti di autovetture coinvolti in incidenti stradali in ambito urbano risultano per il 70% uomini e solo per il 30% donne. La percentuale di maschi che ha perso punti è del 20,6% contro il 9,0% delle donne.

Andrebbe così cambiato il vecchio adagio, visto che il sesso forte risulta coinvolto in sette incidenti urbani su dieci, contro i tre casi su dieci delle donne. Nello specifico su un totale di 192.509 incidenti alla guida dell'autovettura in città sono rimasti coinvolti 135.518 maschi e 56.991 femmine, alla guida delle due ruote su un totale di 73.889 incidenti, 61.372 hanno avuto per protagonisti maschi, 12.517 donne. Secondo i dati le patenti attive intestate a uomini sono il 57% contro il 43% intestate a donne.

Il rapporto uomo-auto, secondo il rapporto, è più "istintivo e intenso", mentre quello donna-auto è più "razionale e pratico". "Impariamo a usare l'auto dalle donne, che - spiegano Censis e Aci - hanno con le quattro ruote un rapporto caratterizzato da maggiore freddezza decisionale, più disponibilità all'intermodalità, minore aggressività alla guida e, di conseguenza, anche minore incidentalità e meno punti patente persi".

I sogni di lui, i desideri di lei
Se per tutti l'auto ideale è affidabile (45,3%), sicura (37,3%) ed economica (32,4%), lui la sogna potente (16,6% rispetto al 3,6% delle donne), veloce, bella (14,0% rispetto all' 8,8% delle donne) e tecnologica (11,4% rispetto al 4,6% delle donne); lei la vuole parcheggiabile, maneggevole, economica e capace di rendere più semplice il quotidiano.

Ma dal meccanico ci va l'uomo
Le donne, molto pratiche ed attente quando scelgono che tipo di macchina acquistare, non sono altrettanto attente quando si tratta di manutenzione. La cura dell'auto, infatti, viene ancora percepita come "un compito da maschi". Nel caso uno sconosciuto danneggiasse lievemente la carrozzeria, gli uomini la farebbero riparare immediatamente a proprie spese nel 40,2% dei casi rispetto al 21,7% delle donne. Le donne, da parte loro, sceglierebbero nella maggioranza dei casi (40,2%) di farla riparare solo se intervenisse l'assicurazione e di non farla riparare in oltre il 20% dei casi. Il risultato, secondo il rapporto, è legato probabilmente alla migliore condizione socio professionale del genere maschile ed al fatto che sono in maggioranza gli uomini ad occuparsi della manutenzione dell'auto: le donne nel 17,8% dichiarano di non interessarsene rispetto al 3,8% degli uomini.


Ai maschi la "patente" degli incidenti



Donne al volante? Nessun pericolo. Lo rivela un rapporto stilato dall'Aci secondo cui ad essere più distratti alla guida sono gli uomini, che hanno un rapporto più intenso e meno razionale con l'automobile. La conseguenza è che i conducenti di autovetture coinvolti in incidenti stradali in ambito urbano risultano per il 70% uomini e solo per il 30% donne. La percentuale di maschi che ha perso punti è del 20,6% contro il 9,0% delle donne.

Andrebbe così cambiato il vecchio adagio, visto che il sesso forte risulta coinvolto in sette incidenti urbani su dieci, contro i tre casi su dieci delle donne. Nello specifico su un totale di 192.509 incidenti alla guida dell'autovettura in città sono rimasti coinvolti 135.518 maschi e 56.991 femmine, alla guida delle due ruote su un totale di 73.889 incidenti, 61.372 hanno avuto per protagonisti maschi, 12.517 donne. Secondo i dati le patenti attive intestate a uomini sono il 57% contro il 43% intestate a donne.

Il rapporto uomo-auto, secondo il rapporto, è più "istintivo e intenso", mentre quello donna-auto è più "razionale e pratico". "Impariamo a usare l'auto dalle donne, che - spiegano Censis e Aci - hanno con le quattro ruote un rapporto caratterizzato da maggiore freddezza decisionale, più disponibilità all'intermodalità, minore aggressività alla guida e, di conseguenza, anche minore incidentalità e meno punti patente persi".

I sogni di lui, i desideri di lei
Se per tutti l'auto ideale è affidabile (45,3%), sicura (37,3%) ed economica (32,4%), lui la sogna potente (16,6% rispetto al 3,6% delle donne), veloce, bella (14,0% rispetto all' 8,8% delle donne) e tecnologica (11,4% rispetto al 4,6% delle donne); lei la vuole parcheggiabile, maneggevole, economica e capace di rendere più semplice il quotidiano.

Ma dal meccanico ci va l'uomo
Le donne, molto pratiche ed attente quando scelgono che tipo di macchina acquistare, non sono altrettanto attente quando si tratta di manutenzione. La cura dell'auto, infatti, viene ancora percepita come "un compito da maschi". Nel caso uno sconosciuto danneggiasse lievemente la carrozzeria, gli uomini la farebbero riparare immediatamente a proprie spese nel 40,2% dei casi rispetto al 21,7% delle donne. Le donne, da parte loro, sceglierebbero nella maggioranza dei casi (40,2%) di farla riparare solo se intervenisse l'assicurazione e di non farla riparare in oltre il 20% dei casi. Il risultato, secondo il rapporto, è legato probabilmente alla migliore condizione socio professionale del genere maschile ed al fatto che sono in maggioranza gli uomini ad occuparsi della manutenzione dell'auto: le donne nel 17,8% dichiarano di non interessarsene rispetto al 3,8% degli uomini.

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://xxxxxxx.forumattivo.it
 
Automobilismo (Rally)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
forumdegliamici :: Automobilismo ( Rally)-
Vai verso: